Come Scegliere il Vibratore per Te

Pubblicato da: Sexy Suky In: Categoria 1 Sopra: Commento: 0 favorite Colpire: 52

Il vibratore è uno dei sex toys più classici ed apprezzati. Esso soddisfa milioni e milioni di donne al mondo. Il suo segreto è un design semplice e funzionale che va dritto al punto e riesce a procurare un immenso godimento. Questa sua apparente semplicità però non deve ingannare, perché nel corso degli ultimi anni sono stati creati molti tipi diversi di vibratore, ognuno specializzato in qualche maniera ma tutti in grado di offrire una vera soddisfazione. In questo articolo si cercherà brevemente di descrivere i vari tipi di vibratore disponibili in ogni sexy shop che si rispetti e anche nel nostro shop online, in maniera da offrire una guida per trovare il vibratore dei vostri sogni. 

 

I vibratori più classici di tutte le dimensioni e materiali

 

Cominciamo il nostro giro nel mondo dei vibratori da quelli più classici. Su questi non c’è molto da specificare, se non che è possibile trovarne di tutte le dimensioni. Sono infatti disponibili ad esempio dei vibratori maxi, per chi è più “esperto” , di dimensioni veramente esagerate in grado di riempire ogni pertugio. Dall’altro versante troviamo anche dei vibratori mini, che sacrificano parzialmente le dimensioni per guadagnarci in maneggevolezza e portabilità, infatti grazie alla loro lunghezza ridotta è possibile portarli sempre con sé nella borsetta. Questo tipo di vibratori più piccoli può inoltre essere adatto come primo sex toy e in casi, come di inesperienza o gravidanza, in cui bisogna fare attenzione alla salute delle proprie parti intime.  

Oltre alle dimensioni c’è da tenere a mente il materiale; i vibratori vengono fatti con diversi materiali e questi influiscono notevolmente sul tipo di sensazione questi fanno provare. Quelli più classici solitamente sono lisci in modo da scivolare più facilmente, ma esistono anche  vibratori con vene e rigonfiature che li rendono altamente realistici e analoghi ad un vero pene. I vibratori jelly poi, cercando di conciliare questi due aspetti: Essi infatti da un lato presentano delle venature che li rende altamente realistici, e dall’altro con il loro materiale gelatinoso sono particolarmente comodi da utilizzare.

Un ultimo materiale da considerare per il proprio vibratore è il vetro e presenta due vantaggi.

Il primo è la durezza del materiale che fa sì che questo tipo di sex toy possa durare per molti,molti anni.

Il secondo è che il vetro è un materiale termoregolabile, di conseguenza si dilata con il calore e quindi è in grado di procurare sempre più piacere man mano che viene utilizzato.

Vibratori per esperienze nuove

Oltre a i vibratori appena menzionati, è possibile trovarne alcuni in grado di stimolare in maniere nuove le proprie parti intime. Il più classico esempio sono i vibratori anali, perfetti per stuzzicare il lato B, con una forma adatta a far godere da dietro. Inoltre esistono dei vibratori doppi che possono dare un piacere incredibile, soprattutto se scelti nella variante rabbit. Questi ultimi infatti sono progettati apposta per un godimento estaticoil piccolo coniglietto stimola il clitoride, mentre il fallo principale è in grado di muoversi su e giù con un movimento rotante offendo così una stimolazione incredibile.

Questo è stato solo un breve giro nell’immensa varietà di vibratori che oramai girano sul mercato, speriamo sia riuscito a darvi un’indicazione di massima sui criteri con cui comprare un vibratore.

Adesso potrete cimentarvi nella ricerca del vibratore perfetto sul nostro sito! Buona fortuna e buon godimento!

Commenti

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile Può giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre